Configurations Error(!)

Il Classico del martedì, dal barocco al jazz
Vorrei che ti cantassi
Con NANDO CITARELLA e VALERIA TARSETTI
intermezzo nel recitar cantando per cordofono a pizzico, pelli e voce

Musiche di Mozart, Paisiello, Caldara, Rossini, Giuliani
Martedì 23 febbraio, h. 21.00
Quirinetta, Via Marco Minghetti 5, Roma

Grandi nomi, tra contaminazioni e artisti di altissimo livello, sono in arrivo per Il Classico del Martedì, dal Barocco al Jazz al Quirinetta di Roma.

Il 23 febbraio, le percussioni di Nando Citarella, incontreranno i grandi classici, con il clavicembalo di Valeria Tarsetti.

Mozart, Paisiello, Caldara, Rossini, Giuliani e tanti altri grandi affidano alla  voce il canto d'amore, a cominciare dalle Serenate.

Canto e seduzione, in modo essenziale, timido e diretto, insieme a un clavicembalo, ma anche con la tammorra muta, o semplicemente a voce sola.

La voce, che diventa anima stessa del cantante e del cantare.

Si passa dalla dimensione zuccherosa e popolaresca di Deh Vieni alla finestra alla bellissima (e poco conosciuta) Serenata Gelata (Buzzi -Peccia) o ancora, alle due cavatine del Giuliani che mostrano ed esaltano la confusione dell'innamorato.

Un'intimità folgorante: voce e chitarra battente, con il clavicembalo che ritroviamo anche nelle varie canzonette alla napolitana in cui la voce mantiene sempre un suo respiro preciso, pulito e dialettico.

Dall’altra parte troviamo invece la serenata più prettamente popolare o popolaresca, da quella “a dispetto” a quella a doppio senso, da quella di sdegno a quella ancor più descrittiva e narrante tardo settecentesca.

Un piccolo ma profondo percorso attraverso questo stile romantico e magico, espressione della voce e degli strumenti al suo servizio, sempre con rispetto e creanza verso la tradizione.

Per info e prenotazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  06.69.92.56.16 
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - http://www.quirinetta.com
Ufficio Stampa HF4 / http://www.hf4.it Marta Volterra Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Marika Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



“L'ULTIMO PENSIERO” É IL NUOVO SINGOLO DI AL. CA. FI

Il brano fa parte del progetto che prende le iniziali dai nomi di Alex e a quello dei suoi figli, Carlotta e Filippo

Le parole di un padre alla figlia: “L'ultimo pensiero” tocca un argomento che è purtroppo condiviso da tantissimi altri padri e che diventa giorno dopo giorno sempre più attuale.

Il progetto “Al. Ca. Fi”  è composto da sole due tracce di cui la seconda è interamente strumentale e si intitola “Privilegio”. Questa traccia è la colonna sonora delle più belle emozioni vissute da Alex finora, attimi indimenticabili che ha avuto il privilegio di vivere.

A questo progetto hanno lavorato grandi professionisti come Fabrizio Barale (chitarrista di Ivano Fossati), Guido Guglielminetti (bassista di Francesco De Gregori) ed Ermir Abeshi (straordinario violinista di fama internazionale). Artisti che ha avuto la fortuna di conoscere non solo sotto l'aspetto professionale, ma anche e soprattutto quello umano.

BIO

Alex Daperno ha 47 anni, fa il personal trainer e da sempre ha due grandi passioni: la ginnastica e la musica.

A 16 anni inizia a fare il dj, attività che ha svolto prevalentemente nei locali del cuneese per più di vent'anni. Poi dopo aver frequentato l'Isef (oggi Uism) è diventato un personal trainer e lavora in una palestra di Cuneo di cui, quattro anni fa, è diventato anche il presidente. Fin da bambino ha sempre subito il fascino della chitarra ma non ha mai avuto il tempo di studiare questo strumento in modo serio. Così ancora oggi suona la chitarra nei pochi ritagli di tempo che il lavoro gli concede. Ha due figli, Carlotta (18) e Filippo (14), allontanati al momento del divorzio senza che lui potesse far nulla, pur appellandosi a un pool di avvocati. I suoi figli sono stati portati a più di 500 km di distanza, con tutti i problemi che ne conseguono per quanto concerne il rapporto genitoriale da sempre ostacolato ed osteggiato dalla loro madre. Con Filippo è riuscito a mantenere un ottimo rapporto, mentre Carlotta ha subito in pieno un’alienazione genitoriale. Attraverso la musica Alex ha provato ad esprimere il dolore di un padre in questa situazione, pensando proprio di parlare a sua figlia, col desiderio di farle capire tutto il suo amore cercando di spiegarle come e perché è mutato il loro rapporto dovuto a circostanze di cui sono vittima.

CONTATTI & SOCIAL:
Facebook https://www.facebook.com/alex.daperno



“La più enigmatica e misteriosa blues band europea”
JOHN PAPA BOOGIE
Dalla 55°Biennale di Venezia
live il 6 marzo al Quirinetta Caffè Concerto
h. 17.45 – Via Marco Minghetti 5 (Roma)


La John Papa Boogie “enigmatica e misteriosa blues band di caratura europea” sarà live al Quirinetta Caffè Concerto di Roma il 6 marzo alle 17.45, per due ore di musica all’insegna del loro inconfondibile suono firmato da Gianni Frasi, la Voce “nera” del blues italiano.

Grande è la dignità contenuta nel loro particolare “Blues de l’Haitienne”, concerto celebrativo che dedica e devolve ad Haiti tutto ciò che la John Papa Boogie propone.

“Blues de l’Haitienne” nasce da un’idea ispirata di Gianni Frasi, che è stato pervaso in Haiti da questa “visione”, che deve a quella Terra e al suo Popolo, il manifestarsi della sacralità e della radicalità del segno musicale.

I musicisti che accompagnano Frasi hanno aderito a questa “visione” in nome dello Spirito che gli dà Vita. Il suono, il sentimento di passione, il grido, il Mistero, sono tutti nell’emozione dei loro concerti in Italia e in Europa.

Il recente microsolco della John Papa Boogie, a nome TRIDUO, presentato con ottimo riscontro alla 55ma Biennale di Venezia e con un concerto a Londra all’Electric Lane di Market Row a Brixton, è il riflesso su vinile di questo grido mistico.

Nell’esclusivo concerto al Quirinetta di Roma, accanto a Gianni Frasi, ci saranno Antonio Piacentini e Leonardo Zago alle chitarre, Gianmaria Tonin alla batteria, Marco Bosco al basso, Giorgio Peggiani all’armonica, Simone Bistaffa al piano, organo e chitarra.

Marzo al Quirinetta, grazie al lavoro di ViteCulture (Mamo Giovenco, Giulio Amorosetti, Daniele Martelli), prosegue con tre appuntamenti con la grande musica internazionale (Bob Moses 10 marzo, Public Service Broadcasting 12 marzo e KVB 15 marzo) per una promenade nelle nuove tendenze della musica di matrice elettronica, fatta di nuovi linguaggi e nuove contaminazioni in grado di dettare legge stilistica nel mainstream ispirando le grandi produzioni.

Per info: 06.69.92.56.16 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
http://www.quirinetta.com
Ufficio Stampa HF4 – Marta Volterra Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 340.96.900.12
Marika Polidori Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 339.14.30.275



Non siamo soli – Anteprima Tour 2016
GIOVANNI CACCAMO
Direttamente da Sanremo il 17 febbraio al Quirinetta Caffè Concerto di Roma
h. 22.00 – Via Marco Minghetti 5 (Roma)

Reduce dalla vittoria del terzo posto a Sanremo e da sempre attento al rapporto con il pubblico, Giovanni Caccamo ha deciso di “regalare” ai propri fan 8 esclusivi concerti. Il primo dei quali si svolgerà proprio presso il Quirinetta Caffè Concerto il prossimo 17 febbraio.

“Ero alla ricerca di una maniera per poter dire grazie a tutte le persone che mi seguono – ha dichiarato il giovane cantautore siciliano – e ho pensato che il modo migliore per farlo fosse quello di suonare, gratis per loro, in un teatro”.

Nasce così l’anteprima tour, prendendo il via dal Quirinetta di Roma e immediatamente a ridosso del Festival di Sanremo, al quale Giovanni ha partecipato, nella sezione CAMPIONI, in duetto con Deborah Iurato, aggiudicandosi il terzo posto con il brano “Via da qui” scritto da Giuliano Sangiorgi.

Poter assistere ad uno degli 8 appuntamenti, è davvero semplice, basta presentarsi in teatro con una copia del nuovo album di Giovanni Caccamo “Non Siamo Soli”, in uscita il 12 febbraio per Sugar.

Non ci saranno biglietti in vendita e l’accesso in teatro sarà esclusivamente consentito ai possessori di “Non Siamo Soli”. L’invito varrà anche per tutti coloro che avranno acquistato l’album digitalmente, che dovranno presentarsi in teatro con la prova d’acquisto rilasciata dallo store digitale da cui hanno effettuato il download.

L’appuntamento con Giovanni, dunque, è al Quirinetta Caffè Concerto di via Minghetti 5, mercoledì 17 febbraio alle ore 22.00.

Prosegue così il cartellone del Quirinetta, che grazie al lavoro artistico di ViteCulture, è tornato a brillare con concerti di qualità (10 marzo Bob Moses, 21 marzo Irene Grandi e Pastis, 23 marzo Marlene Kuntz), ma anche con la grande musica colta ( Il Classico del Martedì: dal barocco al Jazz), con la letteratura (Oasi Letteraria) e con il cinema (Wanted Quirinetta).

Per info: 06.69.92.56.16 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - http://www.quirinetta.com

Ufficio Stampa HF4
Marta Volterra Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 340.96.900.12
Marika Polidori Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 339.14.30.275
http://www.hf4.it


Altri articoli...

Pagina 7 di 62

7

Ci piace Samigo!



Brani inediti per Interpreti, richiedi informazioni

Vendita immobile zona LANGHE (Piemonte)

NINNA NONNA, la canzone dei Nonni

Il best seller "Volevo uccidere Gianni Morandi"

Italia vaffanculo



POPE is POP - New SAMIGO Production



Area riservata